Bonus latte artificiale

Si tratta di una novità assoluta introdotta dalla legge di bilancio 2020.

L’emendamento in questione prova a inserire tra le agevolazioni alle famiglie un bonus latte da 400 euro all’ anno per sostenere economicamente le mamme che per patologie accertate non possono allattare al seno.

Ed in particolar modo si rivolge alle mamme disoccupate o che non hanno un reddito sufficiente per potersi permettere di acquistare il latte artificiale.

Tuttavia, sarà un decreto del Ministero della Salute a stabilire i requisiti economici e a individuare esattamente le condizioni patologiche che daranno accesso a questo tipo di bonus.

Per quanto riguarda il funzionamento ci sono due ipotesi: o la detraibilità totale o l’acquisto gratuito.

Sarebbe prevista un’erogazione di una somma massima di 400 euro quale contributo per l’acquisto di latte materno da fruire fino al compimento dei 6 mesi del neonato con possibilità di accesso legato alla soglia di reddito ISEE ma per ora non si conoscono i requisiti che dovrebbero venir stabiliti entro il mese di marzo 2020 fermo restando che, ovviamente, per la fruizione, la patologia della madre dovrà risultare da certificazione medica.

( attendere i decreto)

torna all'inizio del contenuto